Idea celebrazione e animazione messa Vangelo secondo Marco (12,28-34)

Ott 28, 2021

Dal Vangelo secondo Marco (12,28-34)

In quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?».
Gesù rispose: «Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza”. Il secondo è questo: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi».
Lo scriba gli disse: «Hai detto bene, Maestro, e secondo verità, che Egli è unico e non vi è altri all’infuori di lui; amarlo con tutto il cuore, con tutta l’intelligenza e con tutta la forza e amare il prossimo come se stesso vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici».
Vedendo che egli aveva risposto saggiamente, Gesù gli disse: «Non sei lontano dal regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarlo.

**Il parroco rivolgendosi all’assemblea:
Questo brano del Vangelo ci racconta l’eredità che Gesù ci ha lasciato; siamo chiamati ad amarci gli uni gli altri come lui ha amato.
Solo così, ogni volta che riceveremo la comunione, lo faremo con il cuore ben preparato, Gesù che è amore chiama solo amore ricordatevelo!!
Magari non sempre ci riusciremo ma questo è l’obiettivo a cui siamo stati chiamati e attraverso il quale troviamo la felicità.

**I catechisti preparano bambini e ragazzi
Bambini e ragazzi ritagliano tanti cartoncini quante sono le lettere che compongono la frase: “ Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza. Amerai il tuo prossimo come te stesso. Non c’è altro comandamento più grande di questi”
Bambini e ragazzi coloreranno i cartoncini con le lettere che formano le frasi che Gesù disse in questo brano del Vangelo.

Durante la celebrazione i catechisti potranno chiamare i bambini e ragazzi che hanno partecipato al laboratorio; bambini e ragazzi si potranno disporre in modo da formare le frasi Che disse Gesù e quando tutte le lettere saranno al loro posto tutti insieme potranno recitare la seguente preghiera:

Ti ringraziamo Signore per il tuo immenso amore, predisponi il nostro cuore ad accogliere il prossimo, amarlo e rispettarlo. Amen

Al termine di questa preghiera i cartoncini potranno essere sistemati in una teca in sughero o appese con un semplice spago e delle piccole mollettine

Canto finale con coreografía

https://youtu.be/nbiXVRzufs4

Chi Sono

Mi chiamo Veronica Niola sono catechista Italo spagnola, mamma di due bambini. Scorri nel menù per cercare l’argomento di tuo interesse, per qualsiasi info contattami a: catechismoconveronica@gmail.com

Ultimi post

I contenuti sono per utenti registrati. Registrati gratuitamente o accedi se sei già registrato per visualizzarli.

Potrebbero interessarti anche…

Pin It on Pinterest